A2 orologio: Ueb 7 bellezze
fa fuori anche Cantù
con Cento ko, è 8^ nei play-off

Pubblicato da

Gesteco Ueb Cividale sette bellezze nella giornata, la settima della fase a orologio di serie A2, del quarto en plein stagionale del basket made in Fvg. E’ il secondo nella seconda fase, l’altro nel quinto turno sempre in marzo nel fine settimana di sabato 9 e domenica 10. Gli altri due sono arrivati in ottobre nella seconda di andata e in dicembre nella terza di ritorno del girone Rosso. Quattro en plein in 29 turni di stagione regolare fa il 13,79% dei casi.

Sette su 7 per il 100 per cento di realizzazione, unica delle 24 squadre dell’intero lotto dell’A2, nell’orologio ha la Ueb che non conosce crisi della settima giornata. Anzi, completa l’opera mettendo a sedere tutto il podio del girone Verde: dopo Trapani capolista all’esordio nella seconda fase, Torino nella scorsa partita al palaPerusini e ieri Cantù che con i piemontesi del coach udinese Franco Ciani è in lotta per il secondo o il terzo posto. Con un crescendo di prestazioni, cominciate con l’anno nuovo all’Epifania battendo Forlì capofila nel Rosso (da allora il ruolino di marcia snocciola 10 vittorie su 12 gare), che, se ha visto Torino non mettere mai il naso avanti a Cividale, ieri ha mandato gambe all’aria Cantù per 82-59 dopo un  primo tempo equilibrato (43-39) e una ripresa a senso unico (parziale 39-20) con netta superiorità tecnico-tattica ducale.

In avvio, con la prestanza del quintetto Anthony Hickey, Lorenzo Bucarelli, Stefan Nikolic, Filippo Baldi Rossi e Curtis Nwohuocha ma anche per la fisicità del resto della rosa che si permette di far partire dalla panchina l’altro americano Solomon Young, Cantù pare già squadra da A. Fa pensare addirittura a una possibile doppietta verde per la promozione assieme a Trapani che, se ha faticato a vincere a Nardò al secondo atto della gestione tecnica di Andrea Diana dopo lo stop imposto all’Old Wild West Apu Udine al palaShark, ora vedrà l’arrivano i nostri con gli ultimi rinforzi Stefano Gentile e Amar Alibegovic alla corte di Valerio Antonini. Al palaPerusini apre le marcature Gabriele Miani da sotto, partito in starting five con Lucio Redivo, Doron Lamb, Leonardo Marangon e Giacomo Dell’Agnello, ma grazie a tre triple di fila firmate Nikolic ex Apu, Baldi Rossi e Bucarelli con gioco da 3+1 i brianzoli ribaltano sul 2-10. Fuoco di paglia impattato dal panchinaro Martino Mastellari con le due bombe del 10-10 che segna poi pure quella del 21-17 sulla sirena del 10′. Primo quarto, impensabile fino a dicembre scorso quando la Ueb viaggiava in piena crisi di risultati e fiducia, in cui tutti i punti ducali sono indigeni: 9 di Mastellari appunto, 6 di Miani, 2 a testa di capitan Eugenio Rota, Matteo Berti e Dell’Agnello.

Nel secondo periodo comincia anche lo show americano con 10 punti di Lamb. Solo tre leziosità di fila in attacco sul 33-27, due passaggi aerei di Miani per Dell’Agnello e viceversa e un tentativo di schiacciata all’indietro di Marangon sputato dal ferro, impediscono ai ducali di prendere già un vantaggio in doppia cifra. Si va al riposo lungo sul 43-39 rimpiangendo la mancanza di concretezza in una partita equilibrata e che pare destinata a essere tirata sino in fondo. Invece, nella ripresa la parola passa alla difesa e con un parziale interno di 18-9 nel terzo quarto i brianzoli vanno in becchesia. Ci vanno soprattutto quando coach Stefano Pillastrini manda sul parquet anche Luca Campani che, in coppia e alternanza con Berti, vanno a oscurare il canestro sul perimetro agli esterni avversari e a chiudere e negare alcune penetrazioni centrali in area su scarichi sotto canestri dei lombardi. Tre palle recuperate – due in difesa di Berti che si tuffa dappertutto e di Rota play tascabile che lotta fra i giganti, una di baby Marangon – danno vita al break per il 61-48 al 30′.

E’ quello decisivo perché nell’ultimo quarto gli uomini di coach Devis Cagnardi non si rianimano nè quelli del Pilla mollano. Anzi, rifilano un altro parziale di 21-11. Finisce in gloria con tre top scorer ducali e della gara pari merito a 18 punti: Lamb, Redivo e Mastellari terzo straniero senza bisogno di averne tre in rosa per status, anche perché Cividale ha già liberato il suo che era Vincent Cole. Finisce in gloria anche perché Latina ha vinto a Cento, che mercoledì 10 aprile recupererà con Trapani la terza a orologio, e la Ueb al momento è da ottava nei play-off, ma i ducali non vogliono illudersi perché già nel turno scorso erano andati a dormire sesti dopo il blitz a Roma salvo svegliarsi domenica sera di nuovo noni e in poule salvezza. Sanno di essere condannati a vincere a ripartire da Milano, sperando magari che Cantù nell’ospitare Piacenza non inciampi come nel via dell’orologio a Orzinuovi, nella quarta in casa con Rimini e nella quinta a Chiusi. Intanto, la Marea gialla ha reso onore nel pre-partita al blasone di Cantù, che ha fatto la storia della pallacanestro italiana con scudetti e coppe europee in bacheca, e applaudito alla fine all’indirizzo dei tifosi brianzoli delusi che inneggiavano comunque alle loro Eagles. Quelle gialloblù volano sempre più alto, ripetiamo che sta nascendo una grande

Di seguito i risultati delle gare della settima giornata della fase a orologio di serie A2 Old Wild West 2023-2024, 29° turno della stagione regolare, le classifiche dei due gironi Verde e Rosso e il programma del prossimo turno.

SERIE A2 OLD WILD WEST FASE A OROLOGIO 2023-2024

Risultati 7^ giornata (29° turno stagione regolare)

Old Wild West Apu Udine-Gruppo Mascio Treviglio 73-65
Sella Cento-Benacquista assicurazioni Latina 65-69

Gesteco Ueb Cividale-Acqua San Bernardo Cantù 82-59
Unieuro Forlì-Ferraroni Juvi Cremona 78-61
Hdl Nardò Basket-Trapani Shark 76-77
Pallacanestro Trieste 2004-Elachem Vigevano 1955 103-57
Tezenis Verona-Luiss Roma 89-77
Flats Service Fortitudo Bologna-Wegreenit Urania Milano 80-63
Assigeco Ucc Piacenza-Moncada Energy Agrigento 94-74
Umana Chiusi-Real Sebastiani Rieti posticipata al 31/03/2024 ore 18 – Diretta streaming per abbonati su Lnp Pass
Agribertocchi Orzinuovi-Reale Mutua Torino posticipata al 31/03/2024 ore 18 – Diretta streaming per abbonati su Lnp Pass
RivieraBanca Basket Rimini-Novipiù Monferrato posticipata al 31/03/2024 ore 18 – Diretta streaming per abbonati su Lnp Pass

Classifica girone Verde:
Trapani Shark 52 26-2
Reale Mutua Torino 40 20-8
Acqua San Bernardo Cantù 40 20-9
Real Sebastiani Rieti 34 17-11
Wegreenit Urania Milano 28 14-15
Ferraroni Juvi Cremona 26 13-16
Gruppo Mascio Treviglio 24 12-16
Elachem Vigevano 1955 22 11-18
Luiss Roma 18 9-20
Novipiù Monferrato Basket 12 6-22
Moncada Energy Agrigento 12 6-23
Benacquista assicurazioni Latina 12 6-23
NOTA – Al fianco di ogni squadra indicati punti, vittorie e sconfitte

Classifica girone Rosso:
Unieuro Forlì 48 24-5
Flats Service Fortitudo Bologna 42 21-7
Old Wild West Apu Udine 42 21-8
Tezenis Verona 36 18-11
Pallacanestro Trieste 2004 34 17-12
RivieraBanca Basket Rimini 28 14-14
Assigeco Ucc Piacenza 28 14-15
Gesteco Ueb Cividale 28 14-15
Sella Cento 26 13-15
Hdl Nardò Basket 22 11-18
Agribertocchi Orzinuovi 16 8-20
Umana Chiusi 16 8-20
NOTA – Al fianco di ogni squadra indicati punti, vittorie e sconfitte

Prossimo turno (8^ giornata fase a orologio, 30° turno stagione regolare):
06/04/2024 ore 19 Benacquista assicurazioni Latina-Tezenis Verona
06/04/2024 ore 20.30 Gruppo Mascio Treviglio-Agribertocchi Orzinuovi
06/04/2024 ore 20.30 Wegreenit Urania Milano-Gesteco Ueb Cividale
06/04/2024 ore 20.30 Ferraroni Juvi Cremona-Hdl Nardò Basket
06/04/2024 ore 20.30 Trapani Shark-Pallacanestro Trieste 2004
07/04/2024 ore 18 Luiss Roma-Umana Chiusi
07/04/2024 ore 18 Real Sebastiani Rieti-Sella Cento
07/04/2024 ore 18 Acqua San Bernardo Cantù-Assigeco Ucc Piacenza
07/04/2024 ore 18 Novipiù Monferrato-Old Wild West Apu Udine
07/04/2024 ore 18 Moncada Energy Agrigento-Flats Service Fortitudo Bologna
07/04/2024 ore 18 Elachem Vigevano 1955-Unieuro Forlì
08/04/2024 ore 20 Reale Mutua Torino-RivieraBanca Basket Rimini
Tutte le gare in diretta streaming per abbonati su Lnp Pass

Iscriviti per ricevere la newsletter

Seleziona il tipo di newsletter che vuoi ricevere:

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

 Se vuoi Rivedi il consenso dei cookies 

Ti arriverà una email con un link per la validazione finale dell'iscrizione

e in seguito una email di benvenuto:)

Un commento

  1. Corsi e ricorsi: Davide Micalich classe 1970 non era ancora nato quando il primo giorno di dicembre del 1968 si disputava al Benedetti allora Palazzetto Marangoni la prima partita casalinga in prima serie odierna A 1 della storia maschile dell’APU (le ragazze avevano già in bacheca 3 titoli italiani assoluti) allora sponsorizzata Snaidero . Avversaria proprio Cantù allora con il fresco primo scudetto della sua storia sulle maglie. In. Campo con canturini anche Paolo Viola giovane udinese di sponda Virtus Friuli contro tutti i pronostici Apu prevalse 66-62 trascinata da 24 punti di Joe Allen. Stavolta è Cividale sia pure al piano di sotto di A 2 a ripetere la prodezza di rimandare a casa a bocca asciutta e con ben altro scarto i canturini presuntuosi nobili decaduti. Seguirono annate di grande fulgore per il basket friulano buon auspicio per il futuro delle Eagles e non solo

    0
    0

Lascia un commento all'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.