Sacco senior assistant Apu
di taglio basso, in apertura
“UD con il basket nel cuore”

<L’Apu Old Wild West Udine è lieta di annunciare – si legge sul sito della società in un comunicato di taglio basso – l’ingaggio di Giancarlo Sacco come “Senior assistant coach” per la stagione in corso>.

<Nato a Pesaro il 25 gennaio 1957, – riepiloga la nota – Sacco ha iniziato la carriera da allenatore a metà degli Anni Ottanta nella Victoria Libertas Pesaro, dove è tornato nelle stagioni 1998-1999 e 2019-2020. Nelle Marche ha conquistato una Coppa Italia di Serie A nel 1985, risultando “Allenatore dell’anno”. Dopo due stagioni a Livorno, nel 1989 approda alla Pallacanestro Varese, dove verrà richiamato anche nel 2001. Trapani e Marsala sono le successive tappe di una carriera decennale, che ha visto Sacco anche guidare la Polti Cantù (in A2), con la quale ha sfiorato la promozione nella massima divisione al termine del campionato 1994-1995. Tra le esperienze successive, segnaliamo Pavia, Rimini e Recanati dove rimane per tre stagioni senza continuità. Nel 2018 viene chiamato a sostituire Cesare Ciocca sulla panchina di Bergamo (7 vittorie e una sola sconfitta). A dicembre dell’anno successivo ritorna a Pesaro, ultima esperienza prima dell’approdo all’Apu Old Wild West Udine>.


Insomma, il giorno dopo la prima comparsa in allenamento al Carnera arriva anche l’ufficialità che Giancarlo Sacco è il nuovo senior assistant coach dell’Oww. Ufficialmente non allenatore, perché si è voluto salvaguardare il neopromosso da inizio anno Carlo Finetti investito all’unanimità dal Cda dell’Apu per qualità tecniche e morali ritenute tali da potere centrare i risultati sperati dalla società. Eppure, la qualifica di Sacco è stato il nodo da sciogliere con la scuderia Riccardo Sbezzi. Quando l’agente, che è consulente della Fortitudo Bologna a cui l’aveva proposto al posto di coach Luca Dalmonte, l’ha chiamato a Pesaro per salire a Udine è partito allenatore per ritrovarsi senior assistant. Ruolo che eredita da Alberto Martelossi demansionato all’atto dell’esonero dell’head coach Matteo Boniciolli a fine 2022. Non ne assume, invece, anche questo almeno ufficialmente, le vesti di direttore dell’area tecnico – sportiva come ventilato da più parti nell’àmbito di un incarico comunque <per la stagione in corso> si apprende dal comunicato dell’investitura di Sacco.

Che fin dal primo approccio con la squadra, a leggere le cronache della prima seduta di allenamento a cui ha partecipato, è apparso sferzante e per nulla poco influente sugli atteggiamenti da tenere in campo facendo espresso riferimento alla prossima avversaria da affrontare, cioè la Gesteco Ueb Cividale. Insomma, il derby udinese – a posteriori all’andata e a priori nel ritorno – movimenta sempre le acque in casa Apu. Nella presentazione di Sacco, per non pestare troppo i calli a qualcuno o non smentirsi del tutto a stretto giro, si è preferito comunque il taglio basso.

Tanto che il comunicato di annuncio del suo ingaggio è sormontato nel sito societario da quello della presentazione del libro “Udine con il basket nel cuore”, che è per stessa ammissione dell’autore un aggiornamento di quello del 1993 sui sessant’anni di basket udinese sempre di Roberto Meroi, ex bancario prestato al giornalismo che si autodefinisce storico. Ora, al soldo dell’Apu, si è prodotto in questa sua seconda fatica cestistica riveduta, e corretta si spera, che un pregio comunque ce l’ha di sicuro se ricalca l’opera prima. Sono prontuari di facile e agile consultazione dati, raccolti in un volume unico da tenere a portata di mano, senza dovere fare ricerche da topi di biblioteca.

Certo non sarà riuscito ad aggiornare la sua ultima creatura con le più recenti evoluzioni in casa Apu, ma per quelle è sempre possibile una ristampa. Intanto, che se ne occupino le cronache. Per passare alla storia c’è sempre tempo.   

 

 

Iscriviti per ricevere la newsletter

Seleziona il tipo di newsletter che vuoi ricevere:

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

 Se vuoi Rivedi il consenso dei cookies 

Ti arriverà una email con un link per la validazione finale dell'iscrizione

e in seguito una email di benvenuto:)

Lascia un commento all'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.