Kobe campione d’Italia
battuta Cremona in finale
la prima volta di UD e Fvg

Pubblicato da

La Zio Pino Kobe Udine è campione d’Italia 2024 di Baskin. Nella finale scudetto si è imposta per 97-93 sul Teambaskin Cremona stamattina, domenica 2 giugno, ai tricolori che si sono chiusi a Lucca e Capannori. I Bears Isola Vicentina hanno perso per 101-96 contro Bagnatica (Bergamo) la finale per il terzo e il quarto posto. E’ la prima volta che lo scudetto della disciplina arriva in Friuli Venezia Giulia, dove il baskin ha quattro anni di vita pausa Covid compresa.

La Kobe è arrivata da imbattuta, fin dalla fase regionale del campionato in Fvg, alla finale per il titolo tricolore. Battuti per 82-56 all’esordio i Bears, si è ripetuta nella seconda gara del girone A superando per 94-70 il Borgomanero. Nel pomeriggio ha piegato per 93-78 la Ka Booom Pesaro, che in mattinata aveva perso per 91-72 contro Isola.

Nell’altro girone B il Teambaskin Cremona, già nell’albo d’oro dei campioni d’Italia, ha concesso il bis per 95-73 su Reggio Emilia, mentre Bagnatica (BG) ha colto la prima vittoria per 111-67 su Ischia Baskin. Nel pomeriggio i cremonesi hanno perso per 91-89 con i bergamaschi e, partendo dal +22 sui reggiani, si sono qualificati grazie alla migliore differenza canestri (+20) a spese degli gli orobici (zero) che avevano perso di 2 (84-86) contro gli emiliani, già tagliati fuori dalla finale scudetto per il -20 nella differenza canestri negli scontri diretti con Cremona e Bagnatica.

La finale tricolore, dunque, è stata tra la Kobe e il Teambaskin, che si era qualificato per la finale nazionale a Lucca e Capannori vincendo il concentramento interregionale fra seconde classificate in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Fvg, per il quale ha partecipato il BaskINterclub Muggia Eagles che è arrivato terzo senza incrociare i lombardi. Infatti, aveva perso in semifinale contro Schio e si era consolato nella finalina battendo Molinella (Bologna).

Di seguito risultati, sedi e orari delle partite della finale nazionale.

𝐕𝐄𝐍𝐄𝐑𝐃𝐈̀ 𝟑𝟏 𝐌𝐀𝐆𝐆𝐈𝐎

𝐏𝐑𝐈𝐌𝐀 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀

𝐆𝐈𝐑𝐎𝐍𝐄 𝐀 (𝐋𝐔𝐂𝐂𝐀)

Ka Booom Pesaro – Baskin Ciuff Borgomanero 87-68

Bears Isola Vicentina – Zio Pino Kobe Udine 56-82

𝐆𝐈𝐑𝐎𝐍𝐄 𝐁 (𝐂𝐀𝐏𝐀𝐍𝐍𝐎𝐑𝐈)

Ischia Baskin – Teambaskin Cremona 65-83

Bagnatica – Reggio Emilia 84-86

𝐒𝐀𝐁𝐀𝐓𝐎 𝟏 𝐆𝐈𝐔𝐆𝐍𝐎

𝐒𝐄𝐂𝐎𝐍𝐃𝐀 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀

GIRONE A (CAPANNORI)

Ka Booom Pesaro – Isola Vicentina 72-91

Zio Pino Kobe Udine – Borgomanero 94-70

Classifica: Zio Pino Kobe Udine 4 punti; Bears Isola Vicentina e Ka Booom Pesaro 2; Borgomanero 0.

𝐒𝐀𝐁𝐀𝐓𝐎 𝐏𝐎𝐌𝐄𝐑𝐈𝐆𝐆𝐈𝐎

𝐓𝐄𝐑𝐙𝐀 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀

Ka Booom Pesaro – Zio Pino Kobe Udine ore 78-93

Isola Vicentina – Borgomanero 96-51

Classifica finale: 1) Zio Pino Kobe Udine 6 punti; 2) Bears Isola Vicentina 4; 3) Ka Booom Pesaro 2; 4) Borgomanero 0.

𝐆𝐈𝐑𝐎𝐍𝐄 𝐁 (𝐋𝐔𝐂𝐂𝐀)

𝐒𝐄𝐂𝐎𝐍𝐃𝐀 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀

Ischia Baskin – Bagnatica 67-111

Reggio Emilia – Teambaskin Cremona 73-95

Classifica: Teambaskin Cremona 4 punti; Bagnatica (Bergamo) e Reggio Emilia 2; Ischia Baskin 0

𝐒𝐀𝐁𝐀𝐓𝐎 𝐏𝐎𝐌𝐄𝐑𝐈𝐆𝐆𝐈𝐎 𝐓𝐄𝐑𝐙𝐀 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀

Ischia Baskin – Reggio Emilia 65-87

Bagnatica – Teambaskin Cremona 91-89

Classifica finale: 1) Teambaskin Cremona (+20 in differenza canestri negli scontri diretti); 2) Bagnatica (BG, zero in differenza canestri) e 3) Reggio Emilia (-20) 4 punti; Ischia Baskin 0.

𝐃𝐎𝐌𝐄𝐍𝐈𝐂𝐀 𝟐 𝐆𝐈𝐔𝐆𝐍𝐎 (𝐋𝐔𝐂𝐂𝐀)

𝐎𝐑𝐄 𝟗.𝟑𝟎 𝐅𝐈𝐍𝐀𝐋𝐄 𝟑°/𝟒° 𝐏𝐎𝐒𝐓𝐎 Bagnatica – Bears Isola Vicentina 101-96

𝐎𝐑𝐄 𝟏𝟏 𝐅𝐈𝐍𝐀𝐋𝐄 𝟏°/𝟐° 𝐏𝐎𝐒𝐓𝐎 Zio Pino Kobe Udine – Teambaskin Cremona 97-93

Iscriviti per ricevere la newsletter

Seleziona il tipo di newsletter che vuoi ricevere:

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

 Se vuoi Rivedi il consenso dei cookies 

Ti arriverà una email con un link per la validazione finale dell'iscrizione

e in seguito una email di benvenuto:)

2 comments

  1. A nome di tutto lo staff e dei giocatori, oltre che mio personale, Ti ringrazio Prof.
    Tu sai bene quanto valore ci possa essere ad onorare la propria terra d’origine nel contesto della Nostra nazione intera

    0
    0
  2. Grande Zio Pino !!! Scudetto di inestimabile valore motivo di grande orgoglio per il basket friulano. Congratulazioni ad Alberto agli atleti e a tutto lo staff.

    0
    0

Lascia un commento all'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.